doppia_faccia

sdoppiamenti da rete

disarmanti le mosse

che si creano

tra questi fitti reticolati

specialmente quando la mente

inizia a nutrire un certo interesse

speranzosa che dall´altro lato

del monitor

ci sia quel musetto

che ben conosci

camuffato abilmente

per intensificare la complicita´

ma basta

un piccolo dettaglio

e pluffff…

tutto ti allontana

da quel ricordo

quando sei parte della vita

di qualcuno

e´ li che devi stare

lasciando fuori

i malefici presentimenti

che il cervelletto ricrea

ora sai dove giace

quel sorriso

potrebbe essere

…interesse reciproco?

 

pensan_te

offuscata da un tintinnio

di polvere di stelle

la stanza si trasforma

si colora

e ti ritrovi ragazzina

travolta da quella leggerezza

che ora a fatica rincorri

per cibartene

un solo istante

lasci scorrere via

l’apatia

la pesantezza

quel corpo meccanico

ingranaggi arruggini

quel robottino tutto_fare

costretto da questa incostante

voglia di movimento

a compiere ritmicamente

le medesime azioni

giorno dopo giorno