attimo

ingarbugliata_mente

io

 

s_mack

non esiste il giusto modo

di amare un uomo

esiste il mio modo

questo e´ cio´

che ho da offrirti

 

 

o_bló

punto osserv_a(t)tivo…

altri volti

distolta l´attenzione dall´io

rincalza quella vocina

che ti costringe a farti da parte

a soffermarti dinanzi

a quella cornice ingiallita

…Tu…

difficile in generale farmi restare troppo a lungo

in silenz_io

rintocca il bisogno di attraversare

un letargo prima del risveglio

palpitano le parole tra le righe

svaniscono risucchiate da libri

non ne rimangono di proprie

si disgregano i pensieri

restano solo quelli stretta_mente intimi

atti alla sopravvivenza

non si ha piu´ nulla da dire

neanche a se stessi

passa la voglia di comunicare

per immagini

di scattare un istantanea

si vive

ma non si ha la forza

di passare oltre

distr_azioni

non ha vizi

lidia

solo cattive abitudini

 

e´ piu´ su note di eccessi tutto_nulla

bianco_nero

sorvola sulle sfumature

pizzicorii d´animo

una parolina stonata

ed eccola

scaraventata in un angolino

gioca un solitario

con pedoni di marmorea sincerita´

ama o non ama affatto

disdegna la patina superficiale

di fantomatici pupazzoidi

é´ poco incentrata su di se

aleggia in una sottospecie

di substrato apatico

dove conta

solo l´essenziale non visibil_mente oculare

il respiro sussurrato a labbra

e il sorriso contagioso

da denudata monella