mu_to

un grido inespresso

che deve trovare il suo sfogo

Annunci

in_chiostro

carta_penna

un fitto intreccio

scorrere irrilevante

di pensieri a mezz´aria

volteggi piroettati

dalle sfocate ombre

sedi_mentano tra strati inappagati

senso di vertigine

sospinge alla deriva

quel rigagnolo di voglie

vana la perpetua ricerca

di quella voragine

che ri_succhia l´uccello

sei ancorato al possesso

sottomessa

rigo l´ovalita´

dello sguardo denudato

che mai saprai soddisfare

Agnes

manca quella tua

colorata euforia

lo scorrere del tempo

non ha mai disarmato

quel tuo distinto apparire

il contagioso rossore

del tuo sorriso

ricordo le tue unghie smaltate

ad arte

tutto il tuo mondo

era racchiuso in quella cucina

tapezzata di fotografie

(chissa´ che fine faranno)

spezzoni di vita indelebili

spiccavano anche le nostre

i volti paffutelli delle bimbe

e il divenire le ragazzine di oggi

la tua casa sembrava

una roulotte

pronta a ripartire

con il vento in poppa

e la voglia inesauribile di festeggiare

e cosi

si e´ conclusa questa tua esistenza terrena

…sorridendo

ri_sveglio

sfumature arrossate

al destarsi del sole

lo spennacchiato

richiamo di un galletto

in lontananza

acciglia il motoreggiante cicalio

dei venditori di baia

un cantalenare

tra le increspature a specchio e

…le degustanti cassette di frutta_verdura

un mattutino bagno

cullato dalla brezza del vento

richiamo primordiale

al mio elemento

buona giornata miei cari

timo_ne

pastello rosato

insorgere dell´alba

dalla prospettiva ondulata della oh_la_la

nottata insolita

spigolosa

intrisa di rumori

di chiacchierii sospirati

venticello portuale

rinfresca gli arti assonati

le colline verdeggianti

di Pola

contornano la prima uscita veleggiante

…vento in poppa

si parte all´avventura