imperce_zioni minime

 

riemergono dallo scrigno

ovattati ricordi

di un infanzia trascorsa dietro sellini induriti

fanciullesco utilizzo sfrenato

della pavimentazione rossastra del terrazzone

chissa’  quanti

aneddoti avrebbe da narrare…

ritrovarsi li

faccia a faccia con le proprie

insicurezze

le fragilita’

sentire il corpo che si strappa

in preda all’incapacita’

di non riuscire piu’ a trattenere le grida

rimaste inespresse

dietro quel sorrisetto beffardo

rendersi conto che vorresti annientare

questa insoddisfazione

questa  “imperfezione”

per non rischiare di riversarla

su creaturine innocenti

pretendo l’essenziale

la perfezione

la precisione

prendono vita dentro la mente

facendomi perde di vista

la purezza fantasiosa

dell’insicurezza dei gesti

l’elasticita’ dell’apprendere

é un meccanismo diramato

che mi allontana dalla semplicita’ delle cose

dalla materia che prende forma

attraverso una personale manualita’

 ottica progettualmente  abbozzata

 

nessuno si e’ mai soffermato a domandarsi

il perche’….

ad interessarsi di quell’esserino

che correva frenetico

masticando carote

passavo inosservata

qualsiasi cosa facessi

non ero ritenuta adeguatamente catalogabile

in un ideologico quadro architettonico

mai nessuna pretesa

da una nuvoletta grigia…

cosa potresti aspettarti, ora?

 

Annunci

Pubblicato da

piperimenta

un essenza verde,ma allo stesso tempo orgogliosa di essere oscura..tra questi pensieri ridesto il mio io.... o meglio la parte piú "fulminata" della mia personalitá,che adora essere catturata da fogli bianchi e da un obiettivo ottico...bianco_nero il tocco di colore lo da il mio sorriso!

5 pensieri su “imperce_zioni minime”

  1. oltre le fragilità, m’è arrivato il senso (i sensi) d’una scoperta del proprio esserci corpo e luogo nel luogo
    ho visto un culetto scivolare senza tregua e curiosamente sul pavimento
    qualcosa che i cuccioli umani (e non solo) fanno con ostinazione e … mi ci hai fatto rivedere pure me, a suo tempo…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...