…senza quel ricordo di 

dove si e’ nascosta la complicita’ di quegli attimi…

Annunci

buon….compleanno a me

 

 

subentra incalzante un altra candelina

qualche stelo bianco si riflette sul testolino nero 

spiragli di velata maliconia tra le rughe del viso

sorride

sorride sempre

impasto,mischio…

rimbalzando

tra la rete e i suoi citofonanti sms

e le note spigolose del cd

inverti le somme

sottrai le assenze

non che ci sia da stupirsi

con la frenesia dello scalpitio odierno

….ora si danza

soff_io

arruffata peluria

sbilenca prospettiva

sottofondo distanziale

minuzioso uncinetto cerebrale

dedito alla ricerca puntigliosa di emozioni

imprudenti impennate

depistaggi devastanti

…mentre quell’insidiosa vocina

tentenna la “sua” cantilenante

noncuranza dei dettagli

uno strisciare al tappeto

di versetti pomposi

snocciolati dal web

mai la purezza nitida

del tuo ibrido pensare

e…attanagliata dallo stupore

della mia vulnerabilita’ al cospetto

del mio essere riflesso nel tuo abbraccio

perversamente intrappolata

singhiozzo nel giocoso tamburellio

delle dita sul display

sibila un drriiiiinnnn prolungato

inespresso nel suo protrarsi

….purtroppo

non sono nemmeno l’ombra di un amica per te

i_pocrisia

penombra di scheletriche ramificazioni

sul selciato del notturno calante

incarnata tinteggiatura biancastra

avvolge in un temprato abbraccio

il tuo scarno banchettare

avido commensale

snoccioli il disincanto

sgretoli il selciato

demarchi il dislivello abissale

fluidi viscerali si susseguono

in un anfiteatro di screpolature

….tutto tace nel sibillino incanto

della lontananza