paro_le tra le righe

amare non è mai facile,

é ancora più difficile viverlo da lontano senza lo spiraglio di un altro incontro. Impari a leggere dietro le righe, ad intrecciare un gioco di conoscenza attraverso le parole, si susseguono lunghe telefonate. Si tracciano nero su bianco infiniti argomenti, poi, lentamente si mette a nudo la propria anima, ci si confronta l’un l’altro, ci si percepisce e intuisce con naturalezza…e iniziano i pensieri…

Si é creato quel feeling,quello che leggi è ciò che vorresti sentire sussurrarti alle orecchie. ti ritrovi a rileggere piu’ volte ogni singola frase, la si analizzi in mille modi (a volte interpretandole in un modo solo tuo. Scopri affinità e differenze,ci si esplora nella mente, nel cuore, si chiede e si dice senza pudori ne moralismi. Si crea un filo che diventa sempre più forte, ci si ritrova con l’ansia e la fretta di accendere il pc per leggere altre emozioni, dare a tua volta il tuo essere dentro, quello vero che non conosce maschere, perché c’è uno schermo che protegge e rende facile il dialogo, nasce piano un sentimento diverso che cerchi di soffocare inizialmente, perché non lo comprendi. Ti fermi un attimo, ti rendi conto che non è più amicizia, che cos’è allora?

nemmeno puoi dire che sia amore, è una parola troppo grande, importante, preziosa, prendi tempo per lasciare che entri in te, eppure questa parola è li in mezzo,non puoi sfuggirla per sempre, non la dice, aspetti ancora aspetti e continui a leggere, scrivere comunicare, infine tra un discorso e l’altro apparentemente a…caso…quel ti amo..

appare improvviso, non aspetti risposta e continui i discorsi di prima, ma ormai è detta,è li e ti incalza, non ti lascia, ma ti chiede risposta e devi darla, sai che devi darla, devi lasciar andare quel che ti vive dentro ma cosa, cosa ti vive dentro? quel che pensi di provare davvero o quello che vorresti.

Amare, questo grande sentimento a volte bizzarro e incomprensibile, altre reale, ma come capirlo se lo vivi da lontano? Forse convinci te stesso/a che è davvero amore, ci credi, ti lasci andare e tutto a volte diventa intricato, difficile, allontani e richiami, ti chiudi e tiri riapri come un fiore che sboccia. Amore, che strano sentimento dolce amaro, ti porta in alto e poi fa precipitare di colpo, ritorna, lo combatti, ti lasci avvolgere.

Così inizia il caos assoluto nella tua vita.

Annunci

Pubblicato da

piperimenta

un essenza verde,ma allo stesso tempo orgogliosa di essere oscura..tra questi pensieri ridesto il mio io.... o meglio la parte piú "fulminata" della mia personalitá,che adora essere catturata da fogli bianchi e da un obiettivo ottico...bianco_nero il tocco di colore lo da il mio sorriso!

5 pensieri riguardo “paro_le tra le righe”

  1. Difficile sapere capire la verità del sentimento, spesso si sente solo quello che si vuole e di cui si ha necessità il quel momento….ma non si è obiettivi, bisogna fare molta attenzione 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...