spif_feri

spicchio pallido di luna

in questa notte autunnale

guidi i miei pensieri

alla ricerca di quell’ unico contatto

che faceva vibrare il mio corpo

sarebbe bello poter sentire ora quella linguetta

percorrere il mio corpo

posarsi sulle mie labbra

stampandomi quel nostro speciale

bacio a “vorticello”

87e2df6400e608a4e9837c10d9f1baba

ma in questa fresca notte

non rimane che rintanarsi al calduccio

del solito piumino

ritrovando quelle distaccate mani che mi sfiorano

mentre rabbrividisco

mi ritrovo sempre a parlare di quel “noi

che solo io ricordo o meglio tengo vivo

fuori e dentro di me

sono io che sfuggo perennemente da questo

mio stato di insoddisfazione

per volare…

quel solo brevissimo batter di ciglia

mi permette di tirare avanti

ora lascio da parte tutto

pensieri compresi

chino la testa sul cuscino

sperando di ritrovare il tuo sorriso!

mi manchi

Annunci

rapa_ce

alle volte mi vedo

come una bambolina di legno

non percepisco nessuna sensazione

dentro di me

devo dimostrare che so far sgorgare

quel nettare caldo per deliziare il tuo palato

si scende in battaglia in un corpo a corpo

arrivando a definire questo amore

abbiamo raggiunto la vetta

non possiamo piu’ tornare indietro

esiste solo quel breve vuoto tra di noi

mano nella mano in bilico manteniamo

questo precario equilibrio insegnandoci

l’ un l’ altro a volare

sfamiamoci in questa danza vorticosa

di corpi affiatati e vogliosi

come rapaci ci facciamo avvicinare

solo da chi ci infonde fiducia

da chi sa aspettare e ascoltare i silenzi della notte

5aa5493a2457439cec310bea9a494fd6

io saro’ sempre un rapace

non si plachera’ mai in me la fiamma

e queste mie pagine si tingeranno del mio essere

incidendo pensieri sulla pelle

con linfa vitale e velenosa

batti_ti

attraversare un uscio semi_aperto

tremando come una foglia

questo e’ il mio pittoresco mondo

saró tua amica_alleata

ti dedicheró i miei nottambulismi

i miei spezzoni di vita scarabocchiati

saro’ tutta da scoprire

da gustare alle volte inesperta

ma dedita all’ apprendimento

potrai dare ritmo ai miei movimenti

ma non limiterai mai la mia passionalita’

549150_171936079636757_449140755_n

la mia sete

paesaggi_stica

oggi proietto il mio sguardo a ritroso

tra le luci e case adornate a festa…

ora senza quelle tinte di colore

tutto assume uno squallore palpabile

in queste case di periferia

maestose nella loro architettura

sembrano quasi pezzi di legno e cemento

buttato li a caso

per animare un tiepido clima famigliare

2014-09-22 08.39.48

marciapiedi e stradine interrotte

da estirpamenti mal riusciti di vegetazione

ribellioni volontarie della natura stessa

in una danza sbalzante di piedi

che calpestano il terreno a zigo_zago

attraverso le imperfezioni urbanistiche

spostando il baricentro verso l’ interno

vieni come rapita dal cadenzare tenue di tinte pastello

casine ben curate

e risalti impazienti di ultime creazioni abitative

spezzoni di storia…

che mi lasciano come assente

nei miei pensieri e distaccata da tutto

questo intervallarsi di umanita’ circoscritta

nel perimetro cittadino

s_pazi

lascio alle spalle il mio solito mondo

fatto di corse, saltelli e…spezie

basta starsene in penombra

203f7ac6b59369eb6ad5dfaeed718d83

tutto quello che mi circonda fa parte di me

si alimenta della mia energia

del mio essere sempre troppo presente

io, sempre pronta a concedere gli spazi essenziali

e non….ma che non sa prendersi i suoi

inizierei con lo smettere di sentirmi una mamma imperfetta

sempre alle prese con mille perplessita’

che alla fine so gestire

so che non si cambia

ma ci si forma

si migliora in perenne in_equilibrio

su questo fragile filo detto vita

sono questi impercettibili miei cambi di prospettiva

che mi rendono speciale!