atte_sa

un  dessert  da  assaporare  con  l’udito  ben  teso

nella  percezione  impalpabile  del  restare  in  ascolto

un  bel  mix  di  pensieri  

rincalzano  tra  le  note  di  questa  canzone

un  nascondersi  dentro  la  mente  

contortamente  ingarbugliata

il  tuo  perenne  gioco  al  depistaggio  delle  emozioni

una  danza  a  passo  spedito

quella  che  mi  porta  a  guardare  oltre 

quell’ unica  scelta  che  comporterebbe

l’ accettare  passivamente  queste  tue  sporadiche

apparizioni  nel  mio  scenario

sono  stanca  di  assecondare  questi  silenzi

vorrei  solo…

10255435_297875743709456_844460995637536716_n

sentir  scorrere  l’ eco  lontano  della  tua  voce

Annunci

11083611_638706906261051_7659741166771722073_n

“La strana intimità di quelle due rotaie. La certezza di non incontrarsi mai. L’ostinazione con cui continuano a corrersi di fianco.”
A. Baricco

Sisterhood of the World Bloggers Award

Ho solo preso gusto a rispondere a..queste stuzzicanti domandine

sister

Ringrazio  https://raccontidalpassato.wordpress.com e colgo l’occasione per parlarvi ancora un pó di me attraverso questo Tag.

poveri voi…spero di non annoiarvi

Eccomi..risponderó solo alle domande

  1. Se potessi scegliere un mondo fantasy in cui vivere quale sarebbe e perché? in un mondo incantato,dove tutto assume forme strane. Colorazioni molto vivaci e buffi personaggi,quasi caricature che enfatizzano i difetti. Il perché,non saprei di preciso ma adoro sbizzarrire la mia immaginazione,pois_righe,quadri,geometrismi.
  2. Cosa nei film, libri o canzoni suscita in te le emozioni più forti? nei libri e nei film la trama,deve catturare la mente,proiettarmi tra quegli scenari. devo sentire pulsare le parole tra le labbra,sentire la carta scorrere tra le dita. Per la musica deve farmi palpitare,adoro muovermi,ballare.
  3. Il giorno o la notte? Perché? la notte,complice compagna. il silenzio regna e i giochi di ombre catturano il mio sguardo. il cielo con il suo manto stellato pura magia
  4. Se potessi essere di diventare una creatura sovrannaturale cosa saresti? non ci ho mai pensato,ma diciamo che non mi piacerebbe…preferisco definirmi normale a modo mio
  5. Lieto fine o amaro in bocca che fa riflettere e perché? una via di mezzo…quei finali che diciamo ti guidano ad una scelta personale. Il lieto fine non deve risultare troppo sdolcinato,deve comunque suscitare quel non so che di…vissero felici e contenti ma come?…l’amaro in bocca,difficile da digerire…non sai mai dove ti condurrá la fantasia e se poi…
  6. Una sensazione legata a un odore, o anche un profumo famoso. incenso,l’odore dei luoghi chiusi e dei solai…un rintanarsi nei ricordi. un appallottolarsi dentro di se,per starsene in silenzio ad ascoltarsi
  7. La cosa fisica che vi attrae di più in un uomo/donna. le mani in un uomo,nella donna non saprei…forse l’insieme,i lineamenti
  8. Ti piacciono i videogame? Se sì quali? no,non mi piacciono.
  9. Una cosa che cambieresti del tuo aspetto con un colpo di bacchetta. prendiamoci cosi,sono imperfettamente passabile. ma se devo dire qualcosa i piedi,troppo delicati…il mio tormento
  10. Dimmi una cosa a cui non rinunceresti per nient’altro. alle mie befanine,sono parte di me

Lupacchiotto…questi tuoi ululati

grazie per avermi nominato http://nico.ninive@gmail.com e grazie a Bloody Ivy di Niente Panico che ha creato questo Tag simpaticissimo

tag-nientepanicoblog

Queste le regole da seguire:

-Riportare l’immagine all’inizio del post
-Citare chi ha ideato il tag (Bloody Ivy di Niente Panico) e chi vi ha nominato
-Rispondere nel modo più breve possibile ad alcune domande: vedi sotto
-Nominare 10 blog e avvisarli

Domande e relative risposte:
Se tu fossi un romanzo: (ci devo pensare ancora un pó)
Se tu fossi un film:  Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (Jon Avnet)
Se tu fossi un cattivo,dannatamente cattivo (da film o libro,comunque non reale):  Circe
Se tu fossi una musica: (passi di danza,che segua il ritmo del mio corpo e del mio stato d’animo)
Se tu fossi una fiaba: Alice nel paese delle meraviglie
Se tu fossi un’opera d’arte:  “The 3 Ages of Woman” di Klimt
Se tu fossi un artista:  Gustav Klimt

Se tu fossi una poesia:  “A una passante”  di Charles Baudelaire 
Se tu fossi una frase:…. la bellezza puó attirare l’attenzione, ma la personalitá cattura il cuore
Se tu fossi un personaggio storico:   Coco Chanel
Se tu fossi un mezzo di trasporto:  treno
Se tu fossi una città:  (le cinque terre)
Se tu fossi un personaggio dei fumetti:   Betty Boop
Se tu fossi un colore:   nero
Se tu fossi un profumo:   Anais Anais 
Se tu fossi un suono della natura:  il cicalio dei grilli

Se tu fossi un fiore:  ninfea
Se tu fossi un animale:   gatto
Se tu fossi una pianta:   salice piangente
Se tu fossi una pizza:   diavolo
Se tu fossi un dolce:  babá
Se tu fossi una bevanda:   una tisana

Se tu fossi una salsa/condimento per le patatine fritte?   salsa cocktail

non nomino nessuno…penso che per la maggior parte amici miei abbiate giá risposto a questo Tag

un abbraccio

….. Liebster Award

un altro Liebster Award che arriva….con un ululato da http://nico.ninive@gmail.com

secondo-liebster-award

le  semplici regole da rispettare…

Citare il blog che ci nomina

Rispondere alle 10 domande poste

Farne a nostra volta altre 10 ai blog che scegliamo e avvisarli.

Le 10 domande di  http://nico.ninive@gmail.com sono:

1) Cos’è per te il Tempo?

mmm il tempo,un susseguirsi ritmico di lancette…un frenetico trotterellare ovunque senza sosta. spesso mi ritrovo a rincorrerlo sperando di racimolarne per me uno spicchio,una boccata d’aria tiepida sul viso e via riprendere con il ritmo frenetico. Il tempo dedicato ad una lettura piacevole,si distendono le ore,interminabile il gioco di fantasia che si crea nella mente snocciolando le parole che scorrono lungo la pagina. Il tempo delle carezze,insostituibile armonia dei sensi,ahime anche quello troppo fulmineo. Un gioco ben scandito che ti accompagna,giorno dopo giorno…regole rigide,nel turbinio degli orologi dopotutto il tempo si ciba di questi brevissimi istanti. Tempo per me,mmm mi toccherá creare qualche formuletta magica per ricrearmene mentalmente almeno un pochino

2) Hai mai letto un libro di Filosofia e uno di Economia e Finanza?

caspiterina…no no,mi si appanna la vista,vedo tutto sfuocato.

3) In quale modo ti informi su quanto accade in politica, oggi in Italia?

io non mi sento italiana ma….e con questa risposta mi gioco il tutto,diciamo che le poche notizie che leggo qua e la,e quello che mi riferisce mia mamma bastano e avanzano. non che la cosa non mi riguardi,ma preferisco prendere in mano un bel libro

4) Conosci altri Genocidi oltre a quello della Shoa ?

«genocidi hanno sempre e soprattutto una ragione economica, mascherata da motivazioni di razza, civiltà̀, giustizia»

ricordo quello del popolo armeno,Ruanda e della Russia comunista

5) Dimmi una frase famosa che ti ha colpito, in 3 secondi senza pensare.

“Cogli l’attimo, cogli la rosa quand’è il momento”.”Carpe diem”,Rendete straordinaria la vostra vita”!

6) Estate o Inverno

Autunno,sfumato e mite…fruscio di foglie,bambagia di contrasti che si preparano al freddo inverno. L’estate ultimamente é troppo afosa,frenetica nel suo ritmato avanzare.Una corsa nelle mete turistiche,un agglomerato di carne messa a nudo per la miglior tintarella. Preferisco la quiete,il lago nei mesi di settembre_ottobre una nuotatina tonificante e ci si avvolge in un caldo accappatoio. L’inverno,imbianca candidamente ma poi come dire…ci mettiamo del nostro e tutto sfuma su striature di neve marroncina e zolle di erba mal riposte. Mi ritrovo a spalare tutto il vialetto,allegramente fischiettando ma…che fatica!

7) Conosci il significato di queste sigle, NO, I.N.P.S., C.R.I.F, A.B.I., P.S.D.I., U.N.I.R.E

non saprei…

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

se non sbaglio ha qualcosa a che vedere con il settore finanziario e i suoi rischi

dovrebbe essere l’associazione bancaria italiana

ma…certo che anche tu…

partito socialista democratico italiano

mmm anche qui mi trovi impreparata

8) Mare o montagna.

direi mare,perché l’acqua é il mio elemento…ma adoro anche l’aria frizzantina della montagna,il profumo della pineta che contrasta nella sua verdeggiante distesa con l’immensitá del cielo.

9 ) Se dico Toto, tu cosa rispondi?

non l’ho mai sopportato,qualcosa a pelle nulla a che vedere con lui come persona. ma non ho mai avuto la voglia di vedere nessun suo film

10) Cos’è il Dubbio? 

Dubito ergo Sum…un bel punto interrogativo,il potere dell’incertezza che ti trova spesso impreparata. Una molla che ti riporta sempre a ricercare un “perché”,a capire meglio la “stranezza” di ció che ti circonda,qualcosa che é al di fuori della normalitá. Ci spinge a conoscere,esplorare. Implica domande su domande al mio meccanismo insoddisfatto,curioso in cerca di una risposta il piú delle volte personale. Avrei bisogno anche di alternative,di uscite di scena. Il dubbio fa parte della mia crescita

Le mie dieci domande a cui dovete rispondere

1) Esiste l’ Amore?

2) Labbra o occhi? (e perché della scelta)
3) Quali aggettivi ti descrivono?
4) Immagina te stesso in una stanza bianca sei a letto e ogni cosa è bianca (armadio, cassettiera, cuscini, ecc..) come ti senti?
5) Eutanasia: sì o no?
6) Qual è il tuo colore preferito e come ti fa sentire quando ci pensi?
7) Il tuo sogno nel cassetto? se non l’hai ancora realizzato…
8) I sogni influenzano la tua vita?
9) Notte o giorno?
10) Cosa vorresti fare che non hai ancora fatto?

e ora le nomine:

nessuna,chi vuole rispondere a queste domande…disseterá la mia curiositá

fred_do

la  sensazione  di  freddo

 si  crea  nel  momento  in  cui

 non  vogliamo  ascoltare  quella  vocina  interiore

quando  stando  nello  stesso  letto  

ci  mettiamo  agli  angoli  come  in  un  incontro  di  box

…pronti  per  affrontare  una  nottata  e  poi…

se  smuovi  le  nubi  

se  respiri  ti  rendi  conto  

che  nel  tuo  sguardo  perso  

in  quella  tiepida  lucina  intravedi  la  sua  sagoma

ti  tende  la  mano  aiutandoti  a  chiudere  

mani

quelle  pesanti  e  vecchie  porte

 che  fanno  parte  del  passato

s_fiducia

” il  dubbio  o  la  fiducia  che  hai  nel  prossimo  

sono  strettamente  connessi  

con  i  dubbi  e  la  fiducia  che  hai  in  te  stesso”

chi  si  getta  piu’  a  capofitto  tra  le  braccia  di  qualcuno

sapendo  che  anche  lui…

potrebbe  lasciarti  cadere?

s_volo

ora  anche   ai  propri  figli  

l’istinto  materno

 mette  in  guardia   sul   non  fidarsi  

dei  cosidetti  ” estranei”

( ma  spesso  i  peggiori  estranei  sono  quelli  che  ci  stanno  accanto)  

a  non  relazionarsi  con  loro  un  non

 credere  nella  genuinita’  

del  genere  umano  siamo  caduti  

davvero  in  basso

 troppe  barriere  ci  impongono  il  nostro  essere  

e  di  conseguenza  la  societa’

vedere  per  credere…vedere  per  fidarsi

 manca  il  non  sapersi  ascoltare  

il  non  poter  condividere  con  qualcuno

 i  nostri  stati  d’ animo  reali  

trovo  davvero  triste  

questa  realta’  del  non  credere  piú’  nelle  persone

 la  fiducia  non  la  trovi  nemmeno  piu’

 tra  le  mura  domestiche  

si  e’  come  estranei  

si  tende  a  tenersi  tutto  dentro  per  non  alterarne  

l’ equilibrio  ma  poi…

esplodendo  si  arriva  a  rasentare  l’ inverosimile

 e  rieccoci  a  rievocare  i  due  tipi  di  comunicazione

verbale  e  non  

mimica_gesti_parole

 non  sappiamo  nemmeno  dar  piú’ voce  ai  nostri  silenzi

 nel  nostro  piccolo  cerchiamo  

di  ritornare  alle  origini  della  relazione  

quando  significava  qualcosa  mettersi  in  gioco  

dandosi  la  mano   aiutandosi  e  capendosi  

l’ amore  per  l’ altro  va  ritrovato  nel  rispetto  di  noi  stessi!

mi  metto  in  prima  riga  

e  credetemi  me  ne  trascino  di  ansie  e  insicurezze

 ma  cerchiamo  di  costruire  

un  dialogo  costruttivo  con  i  nostri  figli

 non  trasmettiamoli  i  nostri  “malesseri” e  le  nostre  paure

loro  sono  il   futuro

 diamogli  le  basi  per  riuscire  a  renderlo  migliore