im_possibol

missione impossibile… 

risulta davvero dilaniante 

il monitoraggio del gomitolo

un altalenarsi di strati emozionali

brontolio interno intermittente

ronzio di “ma chi me lo fa fare”

urge registrazione costante delle parole

per calibrare bene la mira

nel qual caso…

partano raffiche di polemizzanti beffe

devo attrezzare il bagaglio

distrarre l’avversario

domani si ricomincia

in_trugli

ingarbugliato tra mezze verità

sminuzzati frammenti 

risucchi d’appello

pavoneggi paonazzo

tra i resti di una discarica emotiva

sibilline melodie

demarcano la battitura  

…ristagna l’attesa

tra le punteggiature lessicali

osservo l’ovattata discrepanza

del tratto 

allinea_menti

esisto anche io

nonostante la velina furigginosa

che delinea il viso

sguardo selvatico

affievolito dal fluire pensante

pragmatismo trilussiano

dagli orli arrossati

vaghi da istanti interminabili

mentre la mente mia

rifugge il rifiuto dell’assenza

rimetti agli antipodi

l’essenza del respirare

rantolio soffocato dalle vedute abissali

che distanziano il nostro passo

sta_ticità

rigetti dalle vellutate sfumature di grigio

frastagliano la vivacità dei toni verdastri

lento fluire di voli solitari

in un amplesso di sinfonie

su più gradazioni enfatiche

veleggiare assente

sospirante galleggio

di questa pesantezza individuale

è come se fossi sospinta al di fuori 

di me stessa

e nell’assenteismo del battito

rinnegassi questo mio intrepido esistere

cosa dipana questo mio malessere…

se non quel febbricitante accentuato

sorriso

scorto in un bozzolo di lucida umanità

schiu_ma


susseguirsi di pensieri

a cavalcioni senza redini

sulle irriverenti creste delle onde…

magnetismo

quella sensazione di mista 

leggerezza_pesantezza

che da tempo tedia le tempie

si sta affievolendo

ridestata dal fresco venticello 

che accarezza il viso arrossato

emozioni che lasciano solchi

smussano angolazioni

irrigidite da geometrismi 

e prospettive antiche

rimembranze di tocchi insicuri

su strambi equilibrismi territoriali

FB_IMG_1460056946550

finalmente giunta alla conclusione

che tra mente e cuore

regna sempre quel sottile conflitto

che mi porta  ad amarvi entrambi

sotto sfumature ben distinte

in_terni

battito di ciglia

istantanea millimetrica

goliardico e traditore

mi appare il viso

nei suoi crudi arrangiamenti

adoro questo intervallarsi 

attimi che si susseguono

incalzanti e meschini

giochi di ruolo

che rimarcano il livello emozionale

9d3461fb98dcc9dc5bed2fa51f65e70c

attraversamenti primordiali

di messe al muro

e risate

diamo alito al sofferente animo

che allontana dal definirsi

persona socialmente coinvolta

un allinearsi

di amicizie costruttive

stimolanti di per se

in grado di rimetterti in discussione

ri_appropriamoci 

di quei fantocci ingialliti

reduci di passate

dis_avventure