emo_zioni

quel groviglio di

 ansie_euforie

incasinati i cassettini

di questa mente

tocco la volta celeste con un dito

alzandomi sulle punta

e subito dopo

precipito a perdifiato

in un velo di tristezza

color pece

che instabile personcina

quando imparero´

ad accettare

queste sfumature?

 

 

sos_piro

eccomi di nuovo

tra le pagine

di questi miei

capitoli inamidati

cosa ci fa l’amore…

lo affianco al

vocabolo perdonare

e si mi ritrovo qui

a cercare di perdonare

le mie mancanze

vorrei arrivare

ovunque e il

pensiero proietta

il mio corpo

in ogni direzione

ma spesso manca

la fisicità

quell’esserci

a tutto tondo

e poi devo accettare

la rabbia che si

divincola nelle viscere

quel non accettare

chi getta la spugna

vince il gioco

meccanica_Mente malato

che discorso assurdo

tutto per arrivare

a narrare

la discesa di

queste gocce salmastre

la bisnonnina

si sta spegnendo

pian piano

il fisico regge

di gran lunga

all’età

ma quel macinino

sta riavvolgendo

gli ingranaggi

riportando le note

di voce perse

di ricordi ora

troppo nitidi

a cui sta accostandosi

e un altro tassellino

di queste fragili

mie radici

in terra austriaca

a breve si dissolverà

e mi ritrovo

per amore…

a riemergere

perché tengo

troppo a questa

bestiolina denominata

VITA¡